Seminario interregionale sulle Reti di Impresa

Piemonte, Liguria e Lombardia insieme per ragionare sulla possibilità e sullo sviluppo delle Reti di impresa in agricoltura: è stato questo il tema del seminario interregionale organizzato dal Cipa.at Alessandria, svoltosi martedì 30 giugno in Camera di Commercio (AL).

Presenti in sala imprenditori agricoli, funzionari e dirigenti Cia delle tre regioni e della Camera di Commercio che ospitava l'evento.

Dopo i saluti di Roberto Livraghi, segretario generale CCIAA la giornata di lavoro si è aperta con l'intervento di Gian Piero Ameglio, che ha posto l'attenzione sull'utilità del “sistema rete” anche nel settore agricolo. A seguire, le relazioni dell'avvocato Donato Nitti (esperto in contratti di Rete) che ha illustrato il percorso normativo, le specificità del contratto di Rete, i motivi di utilità e i vantaggi, l'attuazione, la territorialità, il patrimonio comune; Massimo Bagnoli (responsabile fiscale nazionale Cia) ha spiegato la struttura e i tipi di Rete, la responsabilità, le peculiarità in agricoltura, i progetti in corso di Agrinsieme verso l'Agenzia delle Entrate; Claudia Merlino (responsabile Ufficio Lavoro e Relazioni sindacali) ha definito i rapporti dei datori di lavoro nel sistema di Rete, il lavoro subordinato e la natura biunivoca del contratto di lavoro, l'appalto e il distacco del lavoratore, il contratto di somministrazione, il gruppo di imprese, l'ipotesi di inquadramento civilistico, le assunzioni congiunte e la procedura telematica di accreditamento.

Al tavolo dei relatori anche Aldo Alberto, presidente CIA Liguria, che ha parlato delle caratteristiche della regione e dell'importanza dei contratti di Rete (lì già in atto).

Interessanti anche le testimonianze dai territori, con i racconti delle esperienze in corso esposti da Osvaldo Gieddo (direttore CIA Savona) per la Liguria, Franco Roccisano per la Lombardia e Pacchiotti per il Piemonte.

Gabriele Carenini, vicepresidente regionale Cia Piemonte, ha curato le conclusioni della giornata, invitando a riflettere sull'opportunità delle Reti per sviluppare nuovi e producenti affari.

Tutti gli uffici territoriali Cia sono a disposizione per ogni tipo di chiarimento; a Roma è stata istituita una “cabina di regia” sulle Reti di impresa, per contattare gli esperti scrivere a retimpresa@cia.it .