Aperto nuovo ufficio per la dichiarazione dei redditi

È ufficialmente aperto il pubblico il nuovo ufficio temporaneo della Cia di Alessandria, aperto in via Mazzini 12-14 a pochi passi dalla sede provinciale.
L'ufficio, al piano strada, con otto postazioni di lavoro e reception, è dedicato alla dichiarazione dei redditi secondo le nuove modalità previste dalla legge.
Si riceve su appuntamento e l'apertura è dal lunedì al venerdì con orario 9,00 - 12,30 e  14,30 – 16,30 e il sabato mattina 9,00 – 12,30.
L'apertura al sabato è per garantire la presenza dei tecnici a chi è lavoratore dipendente ed è impossibilitato a presentarsi durante la settimana: uno sforzo in più da parte della Cia che vuole fornire un servizio aggiuntivo alla cittadinanza.
L'appuntamento si fissa telefonando allo 0131/236225 interno 4 oppure scrivendo una mail all'indirizzo
g.piccarolo@cia.it (Giampiero Piccarolo, responsabile Servizi alla Persona CIA AL). È inoltre necessario recarsi negli uffici per sottoscrivere la delega per scaricare la dichiarazione dei redditi predisposta dall'Agenzia delle Entrate.

La documentazione da presentare al Caf è la seguente:

  • delega da firmare corredata da copia documento di identità

  • scheda (730-1) per la scelta di destinazione dell'8, del 5 e del 2 per mille dell'Irpef, in busta chiusa. La scheda deve essere consegnata anche se non si esprime nessuna scelrta

  • documentazione necessraia per verificare la conformità dei dati già riportati nella dichiarazione precompilata e dei dati eventualmente da aggiungere.

 

Nello specifico:

  • certificazione unica (ex CUD) che verrà consegnata al contribuente dal sotituto di imposta

  • spese mediche: visite specialistiche, anaisi, spese di acquisto farmaci

  • spese veterinarie e spese funebri

  • spese di istruzione per la scuola secondaria e universitaria

  • spese di attività sportive per i bambini dai 5 ai 18 anni

  • spese per la frequenza di asili nido pubblici o privati (no buoni pasto)

  • interessi passivi su mutui per l'acquisto di abitazione principale

  • spese intermediazione immobiliare solo per l'acquisto dell'abitazione principale

  • spese per assicurazioni vita/infortuni

  • erogazioni liberali a favore di onlus, ong, enti universitari, ricerca pubblica, partiti politici e società sportive dilettantistiche

  • versamenti volontari, riscatti previdenziali e altri contributi previdenziali obbligatori, bollettino Inail casalinghe, bollettini dei contributi versati per gli addetti ai servizi domestici e familiari

  • contributi per previdenza complementare, assegni erogati per il mantenimento del coniuge, escluso il mantenimento dei figli

  • spese sostenute da invalidi al 100% con accompagnamento per ricovero in case di riposo, spese per acquisto di veicoli specifici

  • copia di contratto di affitto registrato per chi vive in affitto

  • copia contratto di affitto o certificazione del convitto, centri di ospitalità, collegi universitari per studenti fuori sede (università ad almeno 100 km dalla residenza)

  • spese intervento di recupero per patrimonio edilizio

  • spese per interventi volti al risparmio energetico

  • spese per arredo e acquisto grandi elettrodomestici degli immobili ristrutturati (per interventi di recupero del patrimonio edilizio).