Ristrutturazioni edilizie detrazione del 50%-65%

I proprietari di immobili a uso abitativo che abbiano eseguito lavori di recupero edilizio beneficiano di una detrazione del 50% su di un tetto massimo di spesa pari a 96 mila euro, inoltre gli acquirenti e assegnatari di unità immobiliari facenti parte di edifici soggetti a restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia, beneficiano della detrazione del 50% sul 25% dell'importo pagato in caso di acquisto di immobile con atto pubblico di vendita o assegnazione, purché la vendita o assegnazione sia effettuata entro 6 mesi dal termine dei lavori di ristrutturazione.
Spetta la detrazione del 65% al proprietario di edificio adibito ad abitazione principale o ad attività produittiva che abbia eseguito dal 4/8/2013 interventi per l'adozione di misure antisismiche in zone ad elevata pericolosità sismica, la detrazione si applica a una spesa massima di 96 mila euro.
Chi ha eseguito interventi di risparmio energetico ha diritto alla detrazione del 65% per le spese di realizzazione di impianti di climatizzazione invernale e per la realizzazione di schermature solari.