Conoscere i cavalli da tiro a Tassarolo

Delegazioni straniere e appassionati di cavalli da tiro e agricoltura biologica saranno al centro di un grande evento organizzato per il prossimo weekend (22 e 23 marzo) a Tassarolo, organizzato dall'Azienda vitivinicola Castello di Tassarolo di Massimiliana Spinola.

Sono passati cinque anni da quando Henry Finzi-Constantine di Cavallavor e Massimiliana Spinola di Castello di Tassarolo hanno esplorato la Francia per cercare la razza di cavalli da tiro ideale per i lavori agricoli. E’ arrivato dopo poco tempo il primo cavallo Comtois, Titouan, da cui prendono il nome i due vini di punta dell’azienda un Gavi ed un Barbera, Senza Solfiti Aggiunti.

Adesso i cavalli sono tre, rigorosamente Comtois, ed è nata anche un organizzazione chiamata Cavallavor, parte di AgriBio Piemonte, ed una scuola dove si insegna a lavorare con i cavalli nelle vigne, nei campi, nell’orto e nel bosco.

Pit Schlechter, presidente di Fectu, vegetariano, Henry e Massimiliana, vegana, condividono un grande amore e rispetto per gli animali lottando per ristabilire il ruolo del cavallo come amico e collaboratore dell’uomo come è stato per secoli nell’agricoltura e nei trasporti e non come carne da macello. Infatti il cavallo in molti stai Europei ed in USA è considerato “pet”, alla stesso livello del cane e del gatto e non può essere macellato.

L’azienda vitivinicola Castello di Tassarolo ed il vicino Castello di Tassarolo, appartenente alla storica famiglia Genovese dei Marchesi Spinola, ospiteranno il 22 e 23 Marzo i delegati di ogni paese ed il pubblico che sarà interessato.

Il Sabato si svolgerà nell’aula Magna del Castello: inizierà la giornata con la riunione degli stati membri, l’unico momento dell’weekend chiuso al pubblico.

Nel primo pomeriggio Th. Grosswiele parlerà dei fondi Europei a disposizione per la trazione animale. Henry concluderà la giornata, illustrando il suo nuovo progetto ecologico autosufficiente a trazione animale l’ ”Isola delle Verdure”, che verrà poi presentato presso l’azienda, con prove di trazione animale, domenica mattina. Sabato sera, all’Agriturismo biologico Cascina Orto, FECTU presenterà i suoi progetti 2015 a tutti “i cavallavoratori” interessati alla trazione animale che potranno poi pranzare, su previa prenotazione, con i rappresentanti Europei. I vini certificati Biologici saranno offerti da Castello di Tassarolo.