Trecento persone allo spettacolo solidale di Casale m.to

Grande successo per lo spettacolo svoltosi domenica scorsa al Salone Tartara di Casale Monferrato, “Un pomeriggio in allegra compagnia” organizzato dalla CIA di Casale Monferrato, seconda edizione, in favore delle associazioni Anffas e Centro Aiuto alla Vita, sezioni casalesi.

Trecento persone hanno assistito allo spettacolo degli associati Cia insieme ad amici e simpatizzanti, che hanno portato in scena con canti, balli e interpretazione teatrale una commedia ispirata alla vita di un contadino scapolo in cerca di moglie, per volere della madre.

Tra gli ospiti erano presenti il presidente CIA Piemonte Lodovico Actis Perinetto, il vicepresidente regionale CIA Gabriele Carenini, il presidente provinciale CIA AL Gian Piero Ameglio, l'onorevole Fabio Lavagno di Casale. Il presidente nazionale CIA Dino Scanavino ha mandato una lettera, letta in apertura di spettacolo, in cui esprimeva sostegno e lode all'iniziativa a fine solidale.

Al termine dello spettacolo si è svolta l'estrazione dei biglietti della lotteria: in palio numerosi prodotti alimentari e artigianali messi a disposizione da alcune aziende CIA. Il ricavato è andato interamente devoluto a favore dell'Anffas e del Centro Aiuto alla Vita.

La cura dello spettacolo è stata affidata a Ernesto Baracco, la musica ad Angelo Imarisio.

Siamo felici del risultato dell'iniziativa – commenta Germano Patrucco, responsabile CIA Casale e vicedirettore provinciale -; la cittadinanza ha risposto con calore e affetto al nostro invito di partecipare allo spettacolo. Ci tenevamo in particolar modo a dare il nostro contributo alle associazioni Anffas e Cav di Casale che si occupano di servizi sociali sul territorio e sono in difficoltà economiche per erogare i loro servizi”.

L'Anffas (Associazione Nazionale Famiglie Fanciulli e Adulti Subnormali) ha come obiettivo l'assistenza sociale, sanitaria, socio-educativa, la ricerca scientifica, la formazione e la tutela dei diritti civili a favore di persone con inabilità intellettiva e relazionale e delle loro famiglie.

Il Centro Aiuto alla Vita si occupa del sostegno psicologico ed economico di donne in gravidanza e a rischio aborto attraverso case di accoglienza, servizi sociali, sanitari, consulenze legali (mamme e loro bambini).

Appuntamento al 2016 con la terza edizione della commedia.