L'agricoltura piange la scomparsa di Riccardo Coppo

Si è spento la scorsa notte dopo una lunga malattia Riccardo Coppo, 69 anni, sindaco di Casale Monferrato per molti anni e associato CIA Alessandria.

Dopo la carriera da insegnante, le esperienze politiche e la carica di primo cittadino, Riccardo Coppo era da anni socio Cia come produttore vitivinicolo della zona di Casale.

Commenta il presidente della CIA della zona di Casale Gabriele Carenini: "E' un lutto che ci tocca profondamente ed esprimiamo cordoglio ai familiari. La scomparsa di Riccardo Coppo, firmatario della prima ordinanza contro l'amianto nel 1987, suona come sarcastica all'indomani della sentenza della Cassazione che ha indignato Casale Monferrato e l'Italia intera".

Spiega Germano Patrucco, responsabile di zona CIA per Casale: "Riccardo era una persona molto benvoluta, anche all'interno della CIA; la sua scomparsa è un dolore sincero. Si adoperava spesso per varie iniziative. Ultimamente stava lavorando ad un progetto per cui aveva messo a disposizione le sue vigne per il gruppo parrocchiale di Casale impegnato nelle missioni sociali e caritatevoli".

Martedì 2 dicembre sarà allestita la camera ardente in Sala consiliare dalle ore 9,30 alle ore 19,30, il rosario sarà recitato martedì alle ore 21,00 nella chiesa dello Spirito Santo e il rito funebre si svolgerà mercoledì 3 nella cattedrale di Sant’Evasio alle ore 10,00.