Martina: l'impegno nonostante le difficoltà finanziarie

Si è svolto nella sala del Consiglio a Palazzo Ghilini, sede della Provincia, l'incontro tra il Ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina, i rappresentanti della Regione Piemonte e del nostro territorio per fare il punto della situazione dopo gli eventi alluvionali che hanno colpito l'Alessandrino nelle ultime settimane.

A esporre le criticità delle esondazioni sono stati i sindaci dei Comuni coinvolti e i dirigenti delle associazioni agricole.

L'intervento del Presidente provinciale della Cia di Alessandria Gian Piero Ameglio ha denunciato gli ingenti danni subiti a coltivazioni, allevamenti, strutture e infrastrutture. Particolarmente sentito è il problema della viabilità compromessa, soprattutto nel periodo antecedente Natale che per alcuni imprenditori è un momento fondamentale nell'anno, specie per chi ha cantine e agriturismi. Il Presidente Ameglio ha sollecitato il Ministro Martina ad intervenire con decisione e tempestività, con misure adeguate, per la messa in sicurezza dei cittadini e delle loro attività.

Nel dettaglio, in un documento letto e consegnato al Ministro, le richieste delle associazioni di categoria agricole sono:

- dichiarazione immediata dello stato di calamità;

- ripristino immediato della viabilità compromessa (cinquanta milioni di euro è la stima dei danni sulle strade provinciali);

- applicazione della legge 102/2004 (esoneri per calamità alle aziende agricole) escludendo il vincolo della percentuale minima di danno della PLV (produzione lorda vendibile);

- la sospensione per un periodo congruo dei pagamenti di imposte, tasse, tributi, mutui;

- una revisione della regolamentazione sulle polizze multirischio;

- pagamento immediato della PAC (Politica Agricola Comune) 2014 e delle altre misure previste dal PSR (Piano Sviluppo Rurale) per le aziende alluvionate che non hanno ancora percepito gli aiuti;

- pagamento della PAC 2015 entro i prossimi sette mesi per le aziende alluvionate.

Il Ministro Maurizio Martina ha ascoltato tutti gli interventi e le considerazioni, ma ha spiegato che la situazione economica-finanziaria è critica e sarà complesso procedere nel rispetto di quanto chiesto in sede di confronto.

Il Ministro ha in agenda ulteriori incontri, nelle prossime ore, sul territorio alessandrino.