SICUREZZA NELLE AZIENDE

La cultura della sicurezza è uno degli indicatori dell’evoluzione civile di una società.
Essa si realizza su due piani diversi, ma strettamente legati. Il primo è quello di un quadro normativo, un sistema di leggi rivolto a garantire le migliori condizioni di sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro. Il secondo è la crescita di una mentalità diffusa, di una attitudine e, diremmo quasi, di una abitudine a considerare la sicurezza un aspetto essenziale della vita quotidiana, della cura e della preoccupazione per la qualità della propria vita e di quella degli altri.
Allo sviluppo di questo secondo aspetto intende offrire un contributo la Cia di Alessandria, svolgendo una campagna di sensibilizzazione molto intensa per diffondere la consapevolezza che è necessario assumersi la responsabilità della propria e dell’altrui sicurezza, in una logica di legalità e rispetto delle regole. Preservare la salute dell’imprenditore, dei coadiuvanti e dei dipendenti dell’impresa agricola è un compito a cui non ci si sottrae, sicuramente per etica e principi sociali su cui si fonda il concetto di lavoro, ma ricordiamoci che è anche una tutela per l’economia dell’azienda.
Nel corso del 2012 sono state soggette a controllo dal Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro circa 50 aziende proprio in relazione al rispetto dei requisiti della sicurezza negli ambienti di lavoro. Da questi controlli è scaturito che nel 61% delle aziende sono state riscontrate irregolarità, specificatamente nelle attrezzature di lavoro.
I tecnici della Cia sono stati formati e sono a disposizione degli Associati che intendo aderire al progetto di consulenza per la valutazione delle congruità delle macchine ed attrezzature, dei locali e delle procedure di lavoro sia rispetto alla sicurezza che alla condizionalità. Dalla valutazione, se dovessero emergere delle criticità, vengono proposte le soluzioni e programmato un piano di adeguamento.