Convegno PAC a Casale Monferrato

Si è svolto a Casale Monferrato, organizzato dalla Cia Confederazione Italiana Agricoltori, il convegno dal titolo “ La Riforma della Pac 2014/2020 Vincoli e Opportunità”.

Dopo più di vent’anni dalla Mac Sherry, cambia radicalmente la politica dell’Unione Europea per il settore agricolo, concetti quali: Greening, Agricoltore Attivo, Efa, Degressività, Diversificazione, Modello Irlandese, Convergenza Parziale, entrano con forza nelle aziende.

La possibilità per produttori di ortofrutta e di vino di vedersi assegnate quote produttive ha raccolto presso il salone del Parco del Po a Casale Monferrato più di 150 agricoltori che hanno potuto ascoltare dai relatori quali sono le novità e quello che deve essere fatto per cogliere le opportunità che la nuova riforma propone.

Particolare interesse ha destato la presentazione di una “simulazione” che permette ai produttori con pochi dati di vedersi consegnare un prospetto di quanto percepiranno dal 2015 al 2020; a fine incontro moltissimi si sono prenotati e in queste ore saranno negli uffici della Cia per ritirarne copia e per approfondire ulteriormente le questioni più complesse.

Germano Patrucco – Responsabile CAA Alessandria, Filippo Gatti tecnico Cia Casale Monferrato e Fabrizio Bullano Responsabile Tecnico Cipa-at Alessandria si sono avvicendati nell’esposizione delle novità permettendo agli agricoltori presenti di approfondire norme e procedure.

A coordinare l’incontro: il presidente della Cia di Casale Monferrato e vice Presidente Regionale Gabriele Carenini, il termine dei lavori è stato a cura del Presidente provinciale CIA Gian Piero Ameglio.