Gian Piero Ameglio è il nuovo presidente provinciale della Cia di Alessandria

Gian Piero Ameglio è il nuovo presidente provinciale della Cia di Alessandria.
È stato eletto nel corso della VI Assemblea elettiva della Confederazione che si è tenuta ad Alessandria, a Palazzo Monferrato, lunedì 20 gennaio.
Ameglio sarà affiancato da una Giunta composta dai due Vicepresidenti, Italo Danielli, presidente della zona di Ovada e Massimo Ponta, presidente della zona di Alessandria e dai presidenti zonali di Acqui Terme, Alessandro Bonelli, Casale Monferrato, Gabriele Carenini, Novi Ligure Gianfranco Semino e Tortona, Giacomo Boveri.
Il nuovo presidente provinciale subentra a Carlo Ricagni, che rappresenta la Cia nella Giunta della Camera di Commercio e che andrà a ricoprire incarichi provinciali e regionali nell’ambito della Confederazione.
Ameglio ha 52 anni, risiede ad Altavilla Monfererrato ed è sposato con Luisella, ha due figli, Mirko e Marika.
Con il fratello Bruno conduce un’azienda zootecnica, impostata sulla linea vacca vitello, in cui solo allevati circa 130 capi di alta genealogia appartenenti alla razza piemontese.
È stato per anni presidente della zona Cia di Casale Monferrato e, dal 2010, vicepresidente provinciale vicario della Cia di Alessandria.
Tra gli incarichi ricoperti da Ameglio ricordiamo che è membro della Direzione nazionale Cia, vicepresidente dell’Associazione Provinciale Allevatori di Alessandria in cui ricopre altresì la carica di presidente della sezione della Razza Piemontese, vicepresidente del CO.SM.AN (Consorzio regionale per lo smaltimento dei rifiuti di origine animale).
Inoltre fa parte del Consiglio Direttivo e della Commissione Tecnico Scientifica Centrale dell’ANABORAPI (Associazione Nazionale Bovini di Razza Piemontese) ed è membro della Direzione nazionale dell’A.I.A. (Associazione Italiana Allevatori).
Fa parte del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Agrario del Piemonte Orientale.