Ovada: dall'Assemblea segnali positivi. Italo Danielli è il presidente di zona

Venerdì scorso, 6 dicembre, si è svolta a Ovada, nella sala COOP presso il “Punto Incontro", l’Assemblea elettiva zonale che ha visto una numerosa partecipazione di associati.
Nell’aprire i lavori, il presidente di zona, Italo Danielli, ha sottolineato l’importanza di questo passaggio dove a partire dal rinnovo cariche zonali si passerà al rinnovo delle cariche eleggendo a tutti i livelli dirigenti agricoltori, concludendo un percorso di riforma iniziato nel 2009
“Questo maggior protagonismo – ha sottolineato Danielli - degli agricoltori nelle scelte della Confederazione si rende maggiormente necessario in un momento dove ci sono sicuramente grandi problemi (reddito, ungulati, flavescenza, burocrazia, ecc.) ma anche grandi opportunità perché il nostro settore può offrire prodotti di qualità, essere attrattivo per il turismo enogastronomico, culturale e paesaggistico quindi occasione di rilancio per l’ovadese, tutto questo preservando il territorio, per fare questo chiediamo alle amministrazioni locali in carica e a quelle che verranno nel 2014 di fare scelte in questa direzione”.
Molti gli argomenti trattati tra cui l’annosa vicenda dei danni da ungulati (cinghiali e caprioli) e l’azione comune svolta per sensibilizzare su questo argomento, il dilagare della burocrazia e l’introduzione di nuove norme spesso vessatorie che rischiano di mettere in difficoltà sia le azienda sia l’apparato della Cia, la riforma della Pac , il nuovo PSR e le novità fiscali.
Le conclusioni dell’incontro sono state tratte dal Vice Presidente Provinciale Gian Piero Ameglio che in un caloroso intervento ha sottolineato come la parola più usata in questo periodo, la parola crisi è o deve diventare opportunità per il cambiamento, elemento imprescindibile per l’ agricoltura del futuro.
Hanno partecipato all’assemblea oltre al Vice Presidente Provinciale, Gian Piero Ameglio, il Presidente Regionale Agia, Gabriele Carenini, e il Direttore Provinciale, Giuseppe Botto.
Confermato Presidente di zona Italo Danielli di Cremolino.
Eletto anche il nuovo Comitato di Zona che risulta composto da:
Alloisio Nicola di Lerma
Badino Marco di Tagliolo Monferrato
Carrara Giorgio di Cassinelle
Danielli Italo di Cremolino
Facchino Antonio di Rocca Grimalda
Facchino Giorgio di Rocca Grimalda
Grillo Andrea di Silvano d’Orba
Iapichello Sebastiano di Rocca Grimalda
Olivieri Corrado di Cremolino
Piana Franco di Molare
Porciello Roberto di Tagliolo Monferrato
Rebora Benedetta di Ovada
Robbiano Federico di Tagliolo Monferrato.