Cia e Confagricoltura Alessandria incontrano i politici del territorio

Questa mattina, lunedì 21 dicembre, le organizzazioni agricole Confagricoltura e CIA Alessandria hanno convocato, a seguito dell’incontro con il prefetto Iginio Olita dello scorso lunedì, i politici del territorio in videoconferenza per esporre loro le argomentazioni di maggiore criticità del periodo.
Per la Cia – Agricoltori Italiani Alessandria erano presenti il presidente Gian Piero Ameglio, la vice presidente Daniela Ferrando ed il direttore Paolo Viarenghi; per Confagricoltura Alessandria il presidente Luca Brondelli di Brondello ed il direttore Cristina Bagnasco.
Hanno risposto all’invito la europarlamentare Tiziana Beghin, gli onorevoli Susy Matrisciano, Massimo Berutti, l’assessore regionale all’agricoltura Marco Protopapa, il consigliere regionale Domenico Ravetti ed il presidente della Provincia Gianfranco Baldi.
Tra i temi esposti dalle due Organizzazioni agricole: interventi urgenti relativamente agli animali selvatici con particolare riferimento agli ungulati, alla presenza del lupo e alla minaccia della peste suina; alluvioni sempre più frequenti in provincia; crisi conseguenti alla pandemia da Covid-19 nei comparti agriturismo, vitivinicolo, florovivaismo e zootecnia.
“In questo anno difficile per l’economia del Paese e del mondo intero, la nostra agricoltura ha continuato a produrre per cibare la popolazione. Ci sono però alcuni comparti che hanno sofferto particolarmente le conseguenze dei lockdown. Occorre intervenire con urgenza, per cui chiediamo un appoggio dei politici locali” hanno asserito il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli ed il presidente di CIA Alessandria Gian Piero Ameglio.
I rappresentanti delle istituzioni hanno ascoltato le istanze delle due Associazioni agricole e si faranno portavoce ciascuno nel proprio ruolo.