Wayland Italia vince il “Bandiera Verde 2020”

La Società agricola Wayland Italia di Umberto Massimiliano Signorini, associata Cia Alessandria, è la vincitrice di Bandiera Verde Agricoltura 2020, il premio nazionale Cia che promuove la migliore agricoltura del territorio.
A Wayland Italia è andato il riconoscimento per la sezione Agri-innovation (14 i premi conferiti in tutta Italia, uno solo in Piemonte). La Società fa parte del Gruppo B-Pharma che dal 2018 ha provveduto a registrare presso il CPVO (Ufficio Comunitario per le Varietà Vegetali) genetiche di cannabis sativa L. tra cui le genetiche ad alto contenuto di cannabinoidi, per un totale ad oggi di 10 Genetiche ad uso farmaceutico. Nel 2019 ha partecipato al bando del Ministero della Difesa come unica azienda italiana per la fornitura di 400 kg di cannabis medica ad alto contenuto di cannabinoidi; il Gruppo ha sviluppato un progetto di genetica per la produzione indoor e outdoor sia in modalità florovivaistica che agricola, fino alla produzione di farmaci a base di cannabinoidi per la terapia del dolore. Ad oggi il Gruppo è uno dei pochi soggetti giuridici che in Italia può importare e commercializzare prodotti medici a base di THC.
Bandiera Verde è un’iniziativa nazionale Cia che intende premiare aziende agricole, enti locali, associazioni, comuni, scuole e personalità che si sono particolarmente distinti nelle azioni e politiche svolte a favore dell’agricoltura, dell’ambiente, dello sviluppo territoriale, nonché di progetti didattici e di welfare relativi ad una migliore conoscenza del mondo agricolo, alla tutela dell’ambiente, della storia e dell’economia delle aree rurali. La tradizionale cerimonia di consegna ufficiale dei riconoscimenti Bandiera Verde, che si svolge da 18 edizioni in Campidoglio a Roma, è stata cancellata causa Covid.
Commenta il presidente nazionale Cia Dino Scanavino: “Mai come in questo periodo stiamo vedendo gli agricoltori fare grandi sacrifici, ma anche dimostrare grande tenacia e intraprendenza. Il Premio Bandiera Verde 2020 ne è ulteriore prova per come ha affrontato tutte le sue fasi di selezione e ha saputo portare a termine un’edizione, nonostante le tante difficoltà, ma soprattutto per le buone pratiche aziendali emerse nel corso dell'ultimo anno. Ai 14 campioni le nostre congratulazioni. Sono, oggi, protagonisti di un Premio che riconosciamo simbolicamente a tutti gli imprenditori agricoli italiani”. 
Approfondimento sull’azienda e la coltura, sul servizio video disponibile sul canale Youtube Cia Alessandria: “La canapa per l’industria farmaceutica”.