Gabriele Gaggino nuovo presidente Cia Ovada

È l’imprenditore vitivinicolo di Ovada Gabriele Gaggino il nuovo presidente zonale della Cia di Ovada. L’elezione si è svolta per supplire al ruolo di Alvio Pestarino, prematuramente scomparso lo scorso mese di febbraio, e che è stato ricordato con affetto e gratitudine dai vertici dell’Organizzazione.
All’assemblea elettiva, tenuta nell’Azienda vitivinicola Fratelli Facchino di Rocca Grimalda in forma ridotta per le misure di sicurezza, era presente il Comitato di Zona, il presidente provinciale Cia Gian Piero Ameglio, il direttore Paolo Viarenghi e la vice Cinzia Cottali, il responsabile Impresa Franco Piana, il referente di ufficio Roberto Parisio.
Gabriele Gaggino è da sempre nel mondo del vino con Tenuta Gaggino, azienda nata sul territorio negli anni Venti dal fondatore Tommaso e passata di padre in figlio in quasi cento anni; il mandato di rappresentanza dura quattro anni, rinnovabile una volta.
Ha spiegato Ameglio: “Il presidente di Zona è una figura molto importante per la nostra Organizzazione in quanto è un riferimento per gli agricoltori di un’area che devono segnalare necessità e osservazioni per le proprie zone di attività, molto diverse tra loro in provincia. Il presidente di Zona è supportato da un Comitato di Zona, poi il coordinamento delle diverse aree fa capo al Presidente provinciale, che struttura le azioni di impegno politico sindacale”. Commenta Gaggino: “Ringrazio il presidente Ameglio e i soci che mi hanno accordato la fiducia. Il mio impegno andrà nella direzione della crescita e dello sviluppo delle nostre aziende e del territorio. L’agricoltura e in particolare il settore del vino vivono un momento particolarmente difficile, aggravato dall’emergenza Covid19. L’Ovadese dovrebbe cercare di migliorare la comunicazione di sé, ci vuole tempo e bisogna essere uniti. Lavorerò con questi obiettivi”.