SIAE: riduzione degli importi 2020 per “musica d’ambiente”

A seguito dell’emergenza Covid19, nei giorni immediatamente successivi ai provvedimenti governativi di chiusura di diverse attività, compresi gli agriturismi, sono pervenute a SIAE richieste per la riduzione degli abbonamenti di “musica d’ambiente”.
I successivi provvedimenti, di graduale allentamento e riapertura, hanno consentito alla SIAE di avere un quadro più definito della situazione e adottare iniziative specifiche:
- riduzione del 25% sul prezzo delle tariffe degli abbonamenti annuali musica d’ambiente dell’anno 2020
- riduzione per gli abbonamenti attivi stagionali nel periodo ricompreso nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 pari a 1/12 per ciascuna mensilità ricadente ne periodo indicato.
- ulteriore riduzione del 10% per il comparto turistico/ricettivo del compenso per diritto d’autore
Per tutti coloro che avessero già provveduto al pagamento, la riduzione sarà conteggiata al momento del rinnovo per l’annualità 2021.
Chi lo vorrà, potrà invece chiedere il rimborso dell’importo versato in eccedenza, rivolgendosi all’uffizio territoriale Siae di competenza. Attenzione, però: per ragioni di economicità, Siae erogherà solamente i rimborsi con valore superiore a 50 euro. Il rimborso potrà essere richiesto rivolgendosi all’Ufficio SIAE territoriale.