Gli stanziamenti post alluvione

Il Ministero Mipaaft ha stanziato 16 milioni di euro per il Piemonte a seguito degli eventi alluvionali 2013-2018.
Migliaia di aziende agricole sono state vittime di fenomeni atmosferici estremi fra il 2013 e il 2018. Ora il Mipaaf annuncia oltre 63 milioni di euro per i danni alle imprese agricole colpite nelle seguenti regioni: Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Piemonte, Toscana e Veneto. 
"Con il via libera -afferma la ministra alle Politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova- sblocchiamo risorse importanti destinate alle aziende danneggiate da calamità naturali nel periodo dal 2013 al 2018 per le quali è intervenuta la dichiarazione dello stato di emergenza. Adesso, nel rispetto delle procedure adottate dalla Protezione Civile, sarà cura degli uffici regionali procedere speditamente per definire le modalità attuative tali da consentire l'erogazione delle risorse indicate". 
Con la delibera approvata, si riconoscono: 138 mila euro alla Basilicata; 7,18 milioni di euro alla Campania; 18,88 milioni di euro all'Emilia-Romagna; 600 mila euro al Friuli Venezia Giulia; 9,92 milioni di euro alle Marche; 16 milioni di euro al Piemonte; 98 mila euro alla Toscana; 10,38 milioni di euro al Veneto.
Commenta il presidente Cia Gian Piero Ameglio: "Occorre un piano di gestione del territorio strutturato per fronteggiare le calamità naturali che stanno diventando parte dell'ordinarietà delle nostre aziende, sottoposte ciclicamente durante l'anno a questi eventi disastrosi, prima tra tutte le alluvioni, che hanno potenza e impatto pari ai terremoti".