Fondazione Uspidalet, il concerto solidale con Cia partner

Serata di emozioni, venerdì 30 novembre al Teatro Alessandrino, per lo spettacolo di Natale della Fondazione Uspidalet onlus presieduta da Bruno Lulani, che ha chiuso formalmente con questo evento il primo decennale di attività.
Una serata di buona musica e intrattenimento, resa possibile dall'intervento di Rai Radio 1 con Gian Maurizio Foderaro, che ha condotto la serata affiancato da Genny Notarianni, addetta stampa Cia Alessandria, partner dell'evento.
Tutti gli artisti che si sono esibiti lo hanno fatto senza cachet, e la nostra Organizzazione ha disposto degli omaggi agroalimentari per ringraziare ciascun artista di aver contribuito alla causa. L'intero ricavato dello spettacolo è andato infatti devoluto al progetto "Una guida per le neuroscienze", un navigatore di ausilio in neurochirurgia dal costo di circa 500 mila euro, come spiegato dal dr Andrea Barbanera, direttore di Reparto all'Ospedale di Alessandria. A portare i saluti, anche il direttore generale dell'Azienda ospedaliera Giacomo Centini
Teatro tutto esaurito per la serata tradizionale che annuncia il Natale, aperta dal Coro di Voci bianche del Conservatorio di Alessandria con il maestro Roberto Berzero. Grande commozione in platea e sul palco per il saluto e il ringraziamento al Corpo dei Vigili del Fuoco, rappresentanti sul palco dal comandante provinciale Roberto Marchioni. Spazio alla musica con Mahmood che ha anche raccontato del giro di visite che ha svolto nel pomeriggio all'Ospedale Infantile; Amara che ha duettato anche con Paolo Vallesi (e il suo cagnolino mascotte sul palco!), Chiara Galliano con i suoi ultimi successi e il primo live del nuovo singolo, Alberto Urso che ha fatto entusiasmare le giovani ragazze in platea, il comico di Zelig e Colorado Enzo Paci che ha scherzato con il pubblico, Roberto Bettega che ha parlato del calcio di ieri e di oggi.
Il progetto ha avuto un contributo aggiuntivo, la città di Alessandria un bellissimo spettacolo di Natale.