OCM Vino, Misura Investimenti: le domande

Scade il prossimo 15 novembre il termine per le domande di aiuto e di saldo OCM Vino della Regione Piemonte per le aziende vitivinicole per gli investimenti 2019/2020, una misura di finanziamento che si propone di sostenere le attività di promozione del vino di qualità sui mercati dei paesi extra UE.
La misura concede un sostegno per investimenti materiali o immateriali per la realizzazione di punti vendita aziendali adibiti prevalentemente alla commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, localizzati all’interno o all’esterno delle unità produttive di trasformazione e conservazione, comprensivi di sale di degustazione.
Sono ammissibili: opere di natura edilizia (costruzione, acquisto per un valore massimo del 30% delle spese ammissibili, ristrutturazione, riattamento di fabbricati), acquisto di attrezzature e impianti, acquisto di attrezzature informatiche e relativi programmi e piattaforme per punti vendita aziendali, comprensivi di sale di degustazione, investimenti materiali per l’esposizione e la vendita dei prodotti vitivinicoli, compresa la degustazione.
I punti vendita devo essere adibiti alla vendita di vino prodotto dal richiedente/dai partecipanti al progetto collettivo.
Possono accedere ai benefici della misura richiedenti in forma singola o associata in possesso dei requisiti previsti dal bando.
Spiega il responsabile Imprese Cia Alessandria Franco Piana: “I progetti, all’atto della ammissibilità a finanziamento, dovranno rispettare i limiti di spesa minima ammissibile pari a ventimila euro e di spesa massima ammissibile pari a trecentocinquanta mila euro. Il sostegno per gli investimenti realizzati da micro, piccole o medie imprese è concesso nel limite massimo del 40% della spesa effettivamente sostenuta”.
In Cia è possibile presentare le domande di contributo e avere tutte le informazioni sugli investimenti effettuabili (www.ciaal).