Scadenza Bando "aiuti nel settore dell’apicoltura"

Scade il prossimo 15 gennaio alle ore 23.59 la presentazione delle domande ai sensi del bando "Regolamento (UE) n. 1308/2013 aiuti nel settore dell’apicoltura Bando per la presentazione delle domande di contributo per investimenti Misure A6 (Attrezzature) e C2.2 (Attrezzature per il nomadismo) anno 2018-2019".
Gli acquisti finanziabili:
a) attrezzature per la conduzione dell’apiario, per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell’apicoltura.
b) Acquisto macchine, attrezzature e materiali specifici per l’esercizio del nomadismo.
Per poter ottenere il contributo é necessario effettuare acquisti per un importo minimo corrispondente ad una spesa ammissibile di euro 2.400. La spesa massima ammissibile è di euro 10.000. Il contributo concedibile é pari al 50% della spesa ammessa.
Spiega Franco Piana, responsabile Sviluppo Impresa Cia: " Possono accedere alla concessione dei contributi per le Misure gli apicoltori singoli o associati con sede legale in Piemonte in possesso dei seguenti requisiti: avere presentato denuncia annuale di possesso alveari per l’anno 2018 attraverso la registrazione sull’anagrafe apistica nazionale; essere in possesso di partita IVA per attività apistica od agricola alla data di presentazione della domanda; essere iscritto al registro delle imprese della Camera di Commercio; condurre almeno 52 alveari, rilevati dall’ultimo censimento apistico nazionale; avere costituito il fascicolo aziendale presso un CAA con regolare mandato prima della presentazione della domanda; avere la disponibilità di locali di lavorazione dei prodotti dell’alveare (smielatura) in regola con le norme igienico-sanitarie se di proprietà, o in alternativa dimostrare di operare in ambienti in regola con le norme igienico-sanitarie se di terzi". Info negli uffici Cia.