Ameglio in incontro con il ministro Martina

C’era anche la Cia di Alessandria, con il presidente Gian Piero Ameglio,  all’incontro che si è svolto a Ovada, organizzato dal sindaco Paolo Lantero, con il ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina e l’assessore regionale del Piemonte Giorgio Ferrero.
Dopo l’introduzione del sindaco che ha descritto e presentato il territorio agricolo della Zona, con la sua punta di eccellenza vitivinicola, l’assessore Ferrero ha sottolineato la necessità di andare incontro alle esigenze di un territorio in via riqualificazione e sviluppo, che consegue la necessità di aggregazione degli agricoltori anche attraverso il ruolo delle Organizzazioni. A questo proposito, si è parlato delle problematiche principali del territorio, prima tra tutte la presenza e gestione degli ungulati e della fauna selvatica, che sta mettendo a dura prova moltissime aziende.
Il ministro Martina ha ragionato sulle attività agricola che vedono in Ovada un punto strategico importante, non più marginali nel comparto agricolo.
L’attrattiva esterna di Ovada – è stato detto  - ha molti punti di forza singoli che possono dare l’idea di una realtà un po’ frammentata, anche se di grande valore anche dal punto di vista della multifunzionalità.
Commenta il presidente provinciale Cia Gian Piero Ameglio: “In un’area tanto delicata dal punto di vista dell’integrazione, in una zona di facile accesso di collegamento verso altri territori, Ovada sta trovando negli ultimi anni la propria valorizzazione. E’ importante che le Istituzioni abbiano la sensibilità di venire incontro a queste esigenze. Fondamentale, oggi, è parlare di cultura dell’integrazione e la nostra Confederazione svolge in questo senso un ruolo attivo”.
In conclusione all’incontro, il presidente Ameglio ha dato appuntamento al Ministro, la cui presenza è già stata confermata, all’Assemblea nazionale elettiva che si svolgerà a Roma il 21 e 22 febbraio, occasione nella quale il ministro relazionerà sullo stato dell’agricoltura in Italia.