A Ca' del Bric il Marengo DOC Biologico (pubbl. 30.05.17)

E' andato a Giuseppe Ravera di Ca' del Bric il premio Marengo DOC Biologico del concorso enologico Marengo Doc 2017 organizzato dalla Camera di Commercio con l'azienda speciale Asperia.
La giuria, composta da esperti del settore, ha valutato i vini migliori tra una selezione di 75 aziende vitivinicole che hanno presentato 204 vini.
Ad aggiudicarsi l’onorificenza più ambita, il Premio Marengo d’Oro 2017, sono stati i seguenti vini:

- per la categoria Vini Spumanti: Cuvée Aurora Rosé dell’impresa Banfi srl Cantine in Strevi – Alta Langa Spumante Brut Rosato (2013);

- per la categoria Vini Bianchi: Brezza d’Estate dell’impresa Cascina i Carpini – Colli Tortonesi Timorasso (2012)

– per la categoria Vini Rossi: Giorgio Tenaglia dell’impresa Tenuta la Tenaglia – Barbera d’Asti (2011)

- per la categoria Vini Aromatici: Eliodoro dell’impresa Bagnario Az. Agr. di Ivaldi Giampaolo Andrea – Strevi Passito (2008).

La giuria ha poi assegnato il Premio Marengo DOC Giovani al vino Barbera d’Asti 2016 – La Classica – dell’impresa Olivero Daniele di Cassine, il Premio Marengo DOC Biologico al Dolcetto di Ovada 2015 – Mayno Zero – dell’impresa Ca’ del Bric di Montalto Bormida e il Premio Marengo DOC Donna al vino Barbera d’Asti 2011 – Giorgio Tenaglia – dell’impresa Tenuta la Tenaglia di Serralunga di Crea.

Tutti questi vini fanno parte delle 30 eccellenze delle DOC alessandrine che avendo ottenuto almeno 88 punti, si possono fregiare del riconoscimento della Selezione Speciale. Ci sono poi 104 i vini che hanno raggiunto il punteggio di 85/100 e quindi insigniti del diploma “Premio Marengo DOC”.

Complimenti al nostro Giuseppe Ravera!!!