Presidenza ATC: l'opinione di Cia e delle Organizzazioni agricole (pubbl. 22.02.17)

I Comitati di Gestione degli ATC (Ambiti Territoriali di Caccia) sono stati convocati per l'insediamento e la nomina dei Presidenti e Vicepresidenti; l'incontro si svolgerà nel pomeriggio di lunedì 27 febbraio nella sede dell'Assessorato provinciale alla Caccia in via Galimberti ad Alessandria.
Le tre Organizzazioni agricole alessandrine esprimono opinione comune nel ritenere che le nomine, dato il necessario e complesso equilibrio del settore, debbano essere super partes.
Spiega Gian Piero Ameglio, presidente provinciale Cia: "Gli agricoltori del nostro territorio ci segnalano continuamente, e da molto tempo, i danni subiti alle coltivazioni a causa della presenza incontrollata della fauna selvatica, che mette peraltro a rischio anche l'incolumità pubblica e la sicurezza stradale".
Aggiunge Luca Brondelli di Brondello, presidente provinciale Confagricoltura: "Nella nostra provincia, l'attività agricola è parte rilevante del tessuto economico e ricopre un ruolo di fondamentale importanza per la manutenzione del territorio, la tutela del paesaggio e la conservazione dell'attività umana nei siti delle aree montane e svantaggiate".
Conclude Roberto Paravidino, presidente provinciale Coldiretti: "La proposta congiunta delle Associazioni agricole è che le Presidenze e Vicepresidenze siano assunte dai rappresentanti degli Enti locali, soggetti il cui ruolo dovrebbe garantire posizioni super partes tali da favorire le necessarie e adeguate sintesi degli interessi del mondo agricolo, venatorio e ambientalista".