Danni allunvione: la Cia incontra Rita Rossa ed Enrico Mazzoni (pubbl. 13.12.16)

A seguito degli ingenti danni registrati nelle aziende agricole a causa delle esondazioni di fine novembre, la Cia ha incontrato la presidente della Provincia Rita Rossa e il presidente del Consiglio Comunale di Alessandria Enrico Mazzoni, insieme alle altre Organizzazioni agricole.
La Cia era rappresentata dal vicedirettore Giuseppe Botto, dal responsabile Politiche Fiscali, del Lavoro e della Sicurezza Paolo Viarenghi e dal responsabile di Zona di Alessandria Franco Pozzoli.
E' stato presentato un documento di sintesi che riporta le richieste del mondo agricolo alla parte politica, alla luce del fatto che la campagna preserva la città e i nuclei urbani attutendo l'impatto delle esondazioni, ma ne assorbe anche tutti i danni.

La Cia e le altre Associazioni agricole hanno chiesto:

  • dichiarazione immediata dello stato di calamità;

  • applicazione del decreto 102/2004 per il rimborso dei danni con l'esclusione del vincolo della percentuale minima del danno del 30% della PLV;

  • sospensione per un tempo congruo di tutti i pagamenti relativi a imposte, tasse e tributi;

  • sospensione del pagamento dei contributi previdenziali;

  • sospensione del pagamento delle rate di mutuo;

  • rilocalizzazione dei centri aziendali;

  • possibilità di costruire argini a difesa dei centri aziendali;

  • dichiarare queste aree come svantaggiate;

  • inserimento, nell'attuale sistema assicurativo agevolato, dell'evento catastrofico dell'alluvione con le polizze multirischio;

  • prevedere delle misure ad hoc nel PSR;

  • pagamento immediato della PAC e di tutte le misure previste dal PSR.

Rita Rossa ha invitato la parte agricola ad un confronto con l'assessore regionale Giorgio Ferrero venerdì 16 dicembre alle ore 15,30.