Un incontro per formare i futuri imprenditori (pubbl. 28.11.16)

A seguito del convegno dello scorso 15 novembre a Palazzo Monferrato dal titolo  "Agricoltura del presente, ritorno al passato" e all'idea, nata in quell'occasione, di organizzare un incontro per "intraprendere", la Cia di Alessandria programma per il giorno 5 dicembre alle ore 16.00  nella sede provinciale della Confederazione, in Savonarola 29 Alessandria (Direzione - primo piano a sinistra) la prima riunione per conoscere i partecipanti che hanno aderito all'invito, analizzare insieme le esigenze per lo sviluppo del territorio nel quale viviamo e per il quale stiamo lavorando per invertire la tendenza di un soffuso pessimismo e trasformarlo... in ottimismo!
Saranno presenti Umberto Signorini, titolare della SS San Martino e ideatore dell'iniziativa,  e i dirigenti provinciali della Cia di Alessandria.
L'iniziativa, gratuita, è indirizzata ai giovani tra i 18 e i 40 anni che abbiamo idee e voglia di intraprendere un'attività, ma non hanno i mezzi per farlo.
Le opportunità in agricoltura, sul nostro territorio, non mancano, e la Confederazione vuole dimostrarlo con un progetto concreto di avviamento: la creazione di un gruppo di giovani che possano fare rete ed elaborare azioni concrete sul territorio.
I primi nominativi (oltre venti) sono già stati raccolti e ci si può iscrivere comunicando nome e cognome, indirizzo, e-mail, recapito telefonico e titolo di studio contattando la Cia di Alessandria (scrivere a Genny Notarianni, Ufficio stampa e Relazioni esterne, g.notarianni@cia.it).
Durante il primo incontro con i ragazzi interessati saranno individuati gli obiettivi, le attitudini personali e l'orientamento professionale (attuale o desiderato) per avviare un percorso imprenditoriale comune, sotto la guida di Umberto Signorini, tutor del progetto, e il supporto tecnico e organizzativo della Cia. Si può partecipare all'incontro anche se non iscritti precedentemente.
Commenta Gian Piero Ameglio, presidente provinciale Cia Alessandria: "Fare impresa partendo dal mondo agricolo è la  sfida che vogliamo intraprendere con la guida di Umberto Signorini, nella convinzione che i giovani possano trovare nell’agricoltura una buona base per partire". Aggiunge Carlo Ricagni, direttore provinciale Cia Alessandria: "La formazione è fondamentale per la nascita dell’impresa, e i giovani hanno bisogno di esempi, di fiducia e di ottimismo, questa la filosofia che caratterizzerà la nostra iniziativa".