Esperienze da burocrazia (pubbl. 07.07.16)

Credo sia improrogabile affrontare in qualche modo quel grande mostro che è la cattiva burocrazia, sopratutto adesso è una questione di ... dignità.
In questo momento mi sento veramente inc... , ho passato le ultime due ore a preparare la documentazione per certificare il pagamento delle fatture di acquisto per un reimpianto del quale anni fa ho chiesto il contributo.
Ligio alle regole, con tanta pazienza ho preparato quello che mi viene chiesto, ma troppe volte ormai non si tratta più di documentazione logica.
Per documentare il pagamento delle fatture (chiaramente pagate con assegno o bonifico bancario) ho dovuto produrre copia delle fatture con timbro e firma per quietanza, fin qui normale, anche se mi chiedo cosa importi all'ente di riferimento se io pago le fatture, forse dovrebbe essere solo un problema tra me ed il mio fornitore.
A seguire, e qui inizia la farsa, ho dovuto allegare anche la matrice degli assegni e non contenti, per finire, cosa che è impossibile da credere, fotocopia dei miei estratto conto dal quale si evincono gli avvenuti incassi, chiaramente dove sono andato ad annerire tutte le voci non collegate al contributo.
Mi sento ..offeso per essere alla mercè di un burocrate pazzo dietro alla sua scrivania che si permette di impormi delle assurde richieste,
mi sento offeso da uno sconosciuto che per spocchia di dimostrare il suo misero potere, mi chiede documentazione assolutamente assurda e inutile alla faccia della privacy e del buon senso,
mi sento offeso, come si permette questo .. "signore" di farmi sprecare ore del mio tempo prezioso per giustificare quello che, ripeto forse è un problema tra me e il mio fornitore,
mi sento offeso, perchè il vigneto c' è, esiste ed è facilmente verificabile, non sono un latitante che fugge con il malloppo,
Se fosse quantificabile in denaro il tempo che Franco e Paolo e il sottoscritto abbiamo dedicato ad espletare tutte le richieste, diventerebbe assurdo continuare a stare nelle regole.
Oggi mi sono trovato a dover recuperare le matrici dei libretti degli assegni e gli estratti conto dal  settembre 2014 ad oggi, che ovviamente non tengo sopra la scrivania, ricercare tutti i pagamenti, fotocopiare tutte le matrici e tutte le pagine degli estratti conto e poi annerire tutte le altre voci.. assurdo!
Ma chi è costui, come si permette, con chi crede di aver a che fare, io sono un ... contadino, ho i valori del mondo contadino, mi rifiuto di essere un cittadino in ... libertà vigilata.
Questa vicenda l'ho portata ad esempio, ma tutti i giorni ormai sono pieni di queste assurdità, e voi ne sapete qualcosa. Mi chiedo: è corretto solo subirle?
 

Italo Danielli