Cinque posti per il Servizio Civile al Patronato Inac della Cia (pubbl. 13.06.16)

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato il Bando nazionale, per la selezione di 35.203 volontari In Italia e all'estero. L'Inac della Cia di Alessandria aderisce al progetto mettendo a disposizione 5 posti (3 ad Alessandria, 2 a Casale Monferrato).
La durata di ogni progetto è di 12 mesi, per un impegno settimanale di circa 30 ore su 5 giorni, è previsto il riconoscimento di un compenso mensile di 433,80 euro in Italia. Inoltre le competenze maturate nell'anno saranno rese validabili e certificabili attraverso il rilascio delle relative attestazioni ai sensi del D.Lgs. n. 13/2013.
Commenta il direttore provinciale Inac Alessandra Farinazzo: "L’obiettivo del progetto è l’aumento dell’integrazione e dell'inclusione sociale dei cittadini immigrati. L’Inac, attraverso la sede provinciale di Alessandria e la sede zonale di Casale Monferrato, vuole sviluppare uno sportello informatizzato per il sostegno della popolazione immigrata. Inoltre, per i ragazzi sarà occasione anche di apprendere i servizi erogati dal patronato Inac ai cittadini in generale. È un'esperienza speciale, nella quale si entra in contatto con un mondo sconosciuto a molti, di situazioni di svantaggio sociale e di cittadinanza che spesso non trovano ascolto e sono invisibili".
I giovani interessati possono presentare domanda, entro e non oltre le ore 14:00 del 30 giugno 2016, compilando i modelli di candidatura disponibili sul sito www.inac-cia.it alla sezione "Bando nazionale Volontari Servizio Civile".
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni), in possesso dei seguenti requisiti: cittadini dell'Unione europea; cittadini non comunitari  regolarmente soggiornanti; non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto  non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l'appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.