Disoccupazione agricola: domande fino al 31 marzo

Il 31 marzo 2016 scade il termine per presentare la domanda di indennità di disoccupazione agricola per le giornate relative al 2015.

La disoccupazione agricola è una particolare indennità a cui hanno diritto gli operai che lavorano in agricoltura iscritti negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli. Spetta a operai agricoli a tempo determinato; piccoli coloni; compartecipanti familiari; piccoli coltivatori diretti che integrano fino a 51 le giornate di iscrizione negli elenchi nominativi mediante versamenti volontari; operai agricoli a tempo indeterminato che lavorano per parte dell'anno.

Insieme alla domanda di disoccupazione può essere richiesto, se spettante, l'assegno per il nucleo familiare.

Per ottenere l’indennità, ci si può rivolgere gratuitamente in tutti gli uffici della provincia del patronato Inac della Cia con i seguenti documenti: fotocopia del documento di identità, copia denuncia dei redditi, codice iban, dati anagrafici e fiscali del coniuge e dei figli.

Con l'assistenza degli operatori Inac si potrà presentare la domanda in via telematica e ottenere, in tempi brevi, la liquidazione dell'indennità di disoccupazione.

Commenta Alessandra Farinazzo, direttore Inac Cia Alessandria: “Invitiamo chi necessita di presentare documentazione e valutare il diritto a venire nei nostri uffici entro il 31 marzo 2016: oltre questa data non sarà più possibile fare domanda e avere la disoccupazione, pur avendone diritto”.