Biogas: “Più attenzione, anche dalla politica”

Si è svolto in Camera di Commercio ad Alessandria, lo scorso venerdì, un convegno sulle Bioenergie in agricoltura, organizzato dal Cipat della Cia di Alessandria, dal titolo “Bioenergie: attualità e futuro per le imprese agricole”.
Informazioni tecniche, riflessioni normative e indicazioni pratiche sono stati gli argomenti principali trattati in aula, davanti ad una platea di imprenditori del settore e agricoltori interessati all’argomento, amministratori locali e politici (il consigliere regionale Domenico Ravetti, l’onorevole Cristina Bargero, sindaci dei Comuni del territorio e funzionari del Comune di Alessandria).
Dopo i saluti del presidente della Camera di Commercio Gian Paolo Coscia e l’introduzione del presidente Cia Alessandria Gian Piero Ameglio, i relatori hanno illustrato vari argomenti.
Umberto Signorini, imprenditore di Occimiano titolare della SS San Martino, ha spiegato la sua case history aziendale fondata su un biodigestore derivante dai reflui dell’allevamento di capre (a regime saranno duemila capi), il concetto di circuito circolare in agricoltura e in economia, reti di impresa, il brand “Monferrato Life” da esportare all’estro e attrarre investimenti. Particolarmente sentite le sue riflessioni che hanno portato un dibattito in aula con i politici presenti, sulle opportunità, i vincoli e le potenzialità che le bioenergie portano con sé nello sviluppo.
Marco Mezzadri, tecnico Aiel (Associazione Italiana Energie Agroforestali) ha illustrato l’individuazione di elementi critici per la stesura del business plan – come l’assenza di normative e specifiche tecniche su aspetti economici – e come superarli – monitoraggio continuo di enti e Istituzioni.
Le conclusioni sono state affidate a Dino Scanavino, presidente nazionale Cia, che ha riflettuto sulle opportunità del futuro da cogliere e sul concetto di Rete di impresa.
In provincia di Alessandria sono più di 40 le aziende che investono in impianti di biogas. È il segnale che indica quanto questo comparto interessi e il nostro convegno ha fornito contatti e informazioni utili per chi vuole intraprendere lo sviluppo nel settore”, commenta il presidente provinciale Cia Gian Piero Ameglio.
Negli uffici della Cia di Alessandria e dei centri zona sono a disposizione tecnici ed esperti per la consulenza sulle bioenergie.