L'agriturismo piace.. ecco i numeri

L’agriturismo in Italia continua a crescere. Secondo l’ultimo rapporto Istat, nel 2014 il numero delle aziende ha raggiunto quota 20.897, 423 in più del 2013. Di queste, 7.628 offrono contemporaneamente alloggio e ristorazione, mentre 10.184 sono quelle che uniscono all’alloggio le altre attività agrituristiche.
Le aziende agrituristiche aumentano soprattutto al Nord, +6,1% e meno al Centro, +1,1% mentre sono in calo al Sud, -2,1%. La Toscana, con 4.108 strutture, e l’Alto Adige con 3.098, si confermano le regioni nelle quali l’agriturismo è maggiormente e storicamente radicato.
Sempre dai dati Istat emerge che il 42,1% degli agriturismi con alloggio, il 46,9% di quelli con ristorazione e il 43,8% di quelli con degustazione è localizzato al Nord mentre il 41,9% delle aziende con altre attività è situato al Centro.
Negli ultimi dieci anni il comparto è cresciuto del 60,5%, passando da 13.019 a 20.897 strutture: quelle che offrono alloggio sono cresciute del 58,8%, da 10.767 a 17.102, mentre gli agriristori sono passati da 6.193 a 10.514, +69,8%. Crescono anche i posti letto, +94.000, così come quelli a sedere, +158.000, e crescono anche quelle che fanno altre attività, dalla degustazione alla fattoria didattica allo sport.
Commenta Samantha Repetto, presidente di Turismo Verde Alessandria: "Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una maggiore presenza sul nostro territorio anche del turismo straniero. il nostro punto di forza è sapere integrare perfettamente le nostre tradizioni con la storia delle zone e riuscire a dare servizi sempre molto apprezzati, come il prestito biciclette per fare gite nei dintorni, le indicazioni dei luoghi di interesse principali, aree relax in tutte le stagioni. Bisogna riuscire a stare sempre al passo coi tempi e con le esigenze  della clientela che cambiano".

Gli agriturismi della Cia di Alessandria li trovi qui!