Amianto: il 20 scade il termine per la domanda di contributo smaltimento

C'è tempo fino a martedì 20 ottobre 2015 per presentare domanda per accedere ai contributi per interventi che prevedono, su fabbricati siti nel territorio del SIN (Sito d'Interesse Nazionale), la rimozione e smaltimento delle coperture in cemento-amianto nella zona del Casalese. Con lo stesso bando è concesso inoltre contributo finanziario per la rimozione e smaltimento dei "feltri" contaminati da amianto.
I richiedenti potranno usufruire di un
contributo pari a € 30,00 per ogni mq di superficie di copertura in cemento-amianto bonificata, entro il limite massimo pari al 50% delle spese sostenute.
Per i "feltri" il contributo è stabilito nella misura del 50% del valore ufficiale dei lavori entro il limite del 50% delle spese sostenute.
"L'agricoltura è pesantemente colpita da questa partita - spiega Germano Patrucco, Responsabile di Zona di Casale Monferrato -; nel Casalese ci sono ancora migliaia di metri quadrati di coperture in amianto da dover smaltire, in questo momento è possibile farlo con contributo economico per affrontare le spese necessarie. Ma, soprattutto, si tratta di una vera necessità sociale. La Cia invita a presentare domanda di contributo e a provvedere alla rimozione di queste coperture".
Le domande devono essere consegnate al Comune di Casale Monferrato, via Mameli 10, allo Sportello Unico Amianto (cortile centrale - 1° piano) oppure all'URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico  (Via Mameli 21).
Per i moduli di contributo e tutte le informazioni necessarie,
clicca qui.