Confederazione Italiana Agricoltori
Anabio: che cos'è?

Anabio: che cos'è?


Ecco qui alcune delle aziende bio associate Cia Alessandria: Produttori biologici

L'Associazione ANABIO (Associazione nazionale Agricoltura Biologica) della Cia, senza fini di lucro, nasce come sostegno dello sviluppo dell'Agricoltura Biologica e vuole porre le basi per rendere più incisivo e programmatico l'impegno Cia nel settore, attraverso la rappresentanza delle esigenze di quegli agricoltori che si dedicano (o si dedicheranno) all'agricoltura ed agli allevamenti biologici.

Anabio si propone di promuovere, sviluppare e approfondire, tra i produttori, i consumatori e le giovani generazioni, una adeguata conoscenza dei metodi di produzione biologica. Favorire l'aggregazione a livello territoriale, la divulgazione delle tecniche di campo e dei processi produttivi propri degli alimenti biologici, così come definito dal Regolamento (CE) 2092/91 e successive modifiche, ivi comprese le integrazioni nazionali. Nonché promuovere, predisporre, organizzare e attuare programmi di ricerca, studio e sperimentazione attinenti i metodi di produzione biologica e tutte quelle iniziative atte a favorirne la diffusione, lo sviluppo e il progresso.

L'azione dell'Associazione sarà rivolta innanzitutto alla promozione della conoscenza dell'agricoltura biologica, dei metodi adottati, dei territori interessati, dei prodotti ottenuti e alla difesa degli interessi degli agricoltori. Gli argomenti tenuti "in campo" saranno:

  • il confronto continuo con la pubblica amministrazione, con gli organismi di controllo e loro Federazioni, con l'obiettivo di snellire il carico burocratico

  • perseguire l'obiettivo della certificazione di prodotto salvaguardando comunque quella di processo

  • sostenere e promuovere la ricerca e la sperimentazione in Agricoltura Biologica, non trascurando nessuna delle componenti tecniche del sistema e garantendo una adeguata divulgazione delle conoscenze acquisite

  • il completamento del quadro normativo, quale atto prioritario necessario a perseguire uno sviluppo corretto ed equilibrato del settore

  • la tutela delle produzioni tipiche biologiche dalla contaminazione O.G.M. garantendo agli agricoltori biologici il diritto al rispetto della normativa

  • favorire lo sviluppo della commercializzazione del prodotto biologico anche attraverso sistemi innovativi, al fine di promuovere la crescita del settore e garantirne l'adeguata valorizzazione economica.

Anabio è associata UPBIO, lUnione Nazionale dei Produttori biologici e biodinamici fondata nel 2011 per iniziativa dei produttori biologici aderenti a FederBio.

UPBIO è il risultato di un percorso nato dal basso. Infatti, sono stati gli stessi produttori, in occasione dell’Assemblea Nazionale di Milano del febbraio 2011 a chiedere e guidare questo percorso. Una richiesta che nasce dalla consapevolezza che il livello federativo di FederBio ha nella sua ricchezza, cioè nella rappresentatività e nella mediazione di tutta la filiera biologica (produttori, trasformatori, distributori, consumatori, organismi di controllo) la sua stessa debolezza, ossia l’insufficiente capacità di rappresentare e tutelare appieno la base produttiva.

UPBIO non nasce dal nulla: prosegue e perfeziona il lavoro della Sezione Produttori di FederBio e vuole essere una casa aperta al contributo di tutte le forme organizzate di produttori biologici e biodinamici che ora hanno una voce forte ed autorevole, oltre che rappresentativa dell’intero movimento.

Insieme ad Anabio, sono parte di Upbio: Agri.bio, Anaprobio, Demeter Italia, Associazione per l'Agricoltura Biodinamica.
 

www.cia.it/anabio/ #sthash.iprDtor2.dpuf

http://www.upbio.it/